Allenarsi in compagnia

É questione di preferenze: c'è chi si trova meglio ad allenarsi da solo e chi proprio non riesce a fare a meno di un fidato compagno di workout.

Indipendentemente da quale sia la tua, oggi si celebra la Giornata Mondiale dell'Amicizia e per questo abbiamo deciso di farti riscoprire il piacere di allenarsi in compagnia!

Chiunque abbia avuto avuto l'occasione di allenarsi insieme a qualcuno almeno una volta, sarà testimone dei numerosi vantaggi che si ottengono andando in palestra con un amico, soprattutto in termini di motivazione e volontà di portare a termine il workout.

Persone che si stringono la mano

Difatti - quando non si è soli nell'allenamento - diventa molto più semplice essere costanti ed avere uno stimolo in più per terminare le ripetizioni o a spingersi oltre i propri limiti, anche quando si è in preda alla fatica.

Al contrario -  quando si è soli - la tentazione non presentarsi in palestra all'ultimo momento è sempre più forte. 

É per questo che allenarsi con un amico o con un'amica ci incoraggia a fare più sport rispetto a quanto ne faremmo se fossimo soli.

Ma l'allenamento di coppia non è utile solo per tenere alto il morale, potendo approfittare del compagno (o della compagna) di workout per provare a fare esercizi di coppia funzionali, efficaci e divertenti!

Infatti, allenarsi in compagnia può essere utile per allentare le tensioni e, perché no, trasformare l'esecuzione di un esercizio noioso o difficile in un vero e proprio momento di divertimento e svago.

Con un amico è possibile liberare la fantasia e divertirsi, modificando gli esercizi per rendere più stimolante ed esilarante il workout.

Ancora, allenarsi in compagnia permette di intensificare la profondità del rapporto con il partner di allenamenti.

Infatti, per l'esecuzione di alcuni esercizi specifici, sarà necessario avere completa fiducia nella persona con cui ci si sta allenando.

Per cui, avere un compagno di allenamenti sembra essere la scelta migliore per tenersi in forma al meglio delle proprie possibilità.

Persone che si allenano in compagnia

Ma che esercizi di coppia fare? Scopriamoli insieme!

Sit up battimano

Il sit-up è un esercizio che serve ad allenare quasi tutto l'addome.

Per eseguire il movimento, siediti di fronte al compagno di fitness, piega le ginocchia e colloca i tuoi piedi accanto ai suoi. La schiena è attaccata al pavimento, le braccia sono tese e posizionate al di sopra della testa.

In questo caso l'esercizio va eseguito insieme, per cui è opportuno che entrambi solleviate contemporaneamente il busto da terra in direzione delle ginocchia, effettuando un battimano col compagno prima di procedere con la fase di discesa.

Cerca di mantenere lo stesso ritmo del partner durante l'allenamento, alzando ed abbassando insieme il busto, in modo lento e controllato.

L'addome va contratto e si deve fare attenzione affinché la zona lombare non sia inarcata. Ripetete l'esercizio per 3 round, con 30 secondi di allenamento e 10 di recupero.

Push up braccio alternato

Posizionati a pancia in giù sul tappetino, di fronte al tuo compagno/a di allenamento, mantenendo tra di voi la distanza di circa un braccio. Colloca i palmi delle mani accanto al petto, mentre le punte dei piedi restano ancorate al pavimento.

Una volta assunta la posizione di partenza, inizia ad eseguire dei push up allo stesso ritmo del tuo partner e - appena entrambi vi trovate con le braccia tese - allunga un braccio verso la spalla dell'amico e poi ripeti il movimento allungando il braccio opposto.

Con questo esercizio si allenano principalmente le braccia e i pettorali. Anche qui, eseguite il movimento avvalendovi della metodologia tabata: 30 secondi di allenamento con 10 di recupero, per 3 round.

Affondi saltati

Un esercizio utile per allenare gli arti inferiori sono gli affondi saltati. Si parte sempre in piedi, l'uno di fronte all'altro e ci si prepara ad eseguire degli affondi saltati.

La distanza tra te e il tuo compagno di allenamenti è pressoché la stessa rispetto a quella indicata per lo squat. Dunque, esegui in contemporanea con il partner un affondo, portando la gamba destra in avanti e piegando la sinistra verso il pavimento e cambia poi gamba con l'aiuto di un salto.

Mentre entrambi siete in aria, aiutatevi a vicenda nel movimento e guadagnate stabilità porgendo la mano opposta all'amico che si trova di fronte. In fase di atterraggio, grande attenzione affinché il ginocchio non superi la punta del piede e non ci siano sbilanciamenti.

L'esercizio va ripetuto per 30 secondi, con 10 secondi di pausa, per 3 round.

Sollevamento gambe

Altro esercizio da fare in coppia che serve ad allenare l'addome e le cosce è il sollevamento delle gambe.

Tu ti posizioni a terra sul tappetino, con la pancia rivolta verso l'altro, mentre il compagno di allenamenti è in piedi, posizionato vicino alla tua testa, con le gambe leggermente divaricate. Afferra le sue caviglie con le mani e solleva le gambe verso l'alto, mantenendole tese.

L'amico alzato dovrà spingere i tuoi piedi verso il basso e tu dovrai contrarre l'addome e cercare di opporre resistenza per rallentare la fase di discesa il più possibile.

Anche qui effettuate 30 secondi di allenamento e approfittate della fase di recupero per invertire la posizione.

Passeggiata sulle braccia

Questo esercizio è conosciuto anche con il nome di "carriola" e prevede che l'amico sia in piedi e che tu sia in posizione di plank.

Da qui, il partner afferra le tue gambe portandole all'altezza dei fianchi, mentre tu stringi le caviglie per stabilizzare la presa.

Cominciate l'esercizio insieme. Dunque, tu camminerai sulle braccia, spostando un palmo della mano alla volta in avanti, mentre l'amico ti accompagnerà nel movimento, aiutandoti ad avanzare lentamente.

La passeggiata sulle braccia va eseguita per 30 secondi per 3 round. Approfittate dei 10 secondi di recupero per invertire la posizione. Con questo esercizio si vanno ad allenare principalmente le braccia e l'addome.

Squat in coppia

Ultimo esercizio per l'allenamento degli arti inferiori è lo squat.

Per eseguire lo squat in coppia è opportuno posizionarsi l'uno di fronte all'altro, ciascuno mantenendo una distanza corrispondente alla lunghezza delle proprie braccia. Le gambe vanno divaricate ad una larghezza leggermente superiore a quella del bacino.

Da qui, afferratevi per gli avambracci con una presa sicura e piegate le gambe per abbassarvi in posizione di squat, possibilmente cercando di posizionarvi alla stessa altezza. 

Mantenete la posizione di squat, assicurandovi di tenere l'equilibrio e ritornate in posizione di partenza, con cautela e lentezza. L'esercizio va ripetuto per circa 30 secondi per 3 round.

Combina i movimenti che ti ho proposto in modo da allenare tutto il corpo in compagnia e divertirti insieme all'amico fidato di workout!

Potrebbero interessarti anche: