Zenzero benefici

Alimentazione

Zenzero benefici: quali sono e come assumerlo

29-01-2021

 - By Fitprime team

Negli ultimi anni, il consumo e la popolarità dello zenzero sono aumentati sempre più nei paesi occidentali.

Ciò è avvenuto anche grazie alla diffusione delle conoscenze riguardanti le numerose proprietà legate a questa spezia. Lo zenzero sembra infatti essere un potente alleato per la salute del nostro organismo.

Questo articolo ti aiuterà a conoscere alcuni dei più importanti benefici associati al consumo dello zenzero e le caratteristiche principali della spezia.

Cos'è

Lo zenzero è una pianta in fiore originaria del sud-est dell’Asia, dove le temperature sono alte e l’umidità elevata.

Quest'ultimo fa parte della famiglia delle Zingiberaceae, la quale è strettamente legata alla curcuma, al cardamomo e alla galanga. Lo zenzero può essere consumato fresco, essiccato, sotto forma di polvere, di olio o di succo.

È difatti un ingrediente molto comune in cucina, in quanto le radici della pianta sono spesso utilizzate come spezia. In alcuni casi, lo zenzero viene addirittura usato nella composizione di cosmetici e di medicinali.

La parte medicinale dello zenzero è la sua radice, anche chiamata rizoma, la quale è ricca di oli essenziali, di gingerolo e parodolo.

Questa è stata infatti utilizzata per moltissimi anni nella medicina orientale, ed è sempre stata riconosciuta in Europa per le sue proprietà curative. Come già accennato, lo zenzero è una delle più salutari spezie esistenti.

Zenzero

I benefici dello zenzero continuano ad affascinare molti e sono numerosi gli studi condotti per evidenziare le proprietà di questa spezia.

Proprietà

Di seguito trovi alcune proprietà specifiche della pianta. 

PROPRIETÀ MEDICINALI

Lo zenzero ha una lunga storia che riguarda il suo utilizzo nella medicina tradizionale ed alternativa. Questa spezia viene consumata per migliorare la digestione, ridurre la nausea, aiutare a contrastare i sintomi influenzali e del comune raffreddore.

La fragranza e il gusto unico dello zenzero derivano dalla presenza dei suoi numerosi oli naturali, tra i quali i più importante è il gingerolo, ovvero il principale componente bioattivo dello zenzero. Secondo studi scientifici, il gingerolo risulta avere un potente effetto anti-infiammatorio e antiossidante.

Ad esempio, alcuni di questi sottolineano la capacità del gingerolo di aiutare nella riduzione dello stress ossidativo, il quale è il risultato di un accumulo di radicali liberi nel corpo. 

PROPRIETÀ DIMAGRANTI

Uno dei principali benefici dello zenzero è legato al ruolo che questa spezia assume nella perdita di peso.

Alcuni studi hanno riportato la capacità dello zenzero, consumato sia fresca che sotto forma di integratore, di aiutare a ridurre il peso corporeo, il rapporto tra vita e fianchi e la misura della vita in individui che soffrono di sovrappeso o obesità.

Il meccanismo tramite il quale lo zenzero sia in grado di aiutare nella diminuzione del peso corporeo risiede nella sue proprietà termogeniche.

Difatti, questa spezia permette di innalzare la temperatura corporea e - di conseguenza - accelera il metabolismo. 

PROPRIETÀ ANTINFIAMMATORIE ED ANTIBATTERICHE

Ancora, lo zenzero sembra possedere delle ottime proprietà antinfiammatorie in grado di alleviare i sintomi di infiammazione gastrica, e di prevenire la formazione di ulcere. 

Alcuni studi su animali hanno anche evidenziato la capacità dello zenzero di inibire la risposta infiammatoria che accorre nel cervello in casi di infiammazione cronica e sviluppo di stress ossidativo.

Ciò potrebbe aiutare dunque a rallentare lo sviluppo di malattie neurodegenerative.  Lo zenzero fa bene anche contro la prevenzione dell’insorgenza di infezioni nel nostro corpo.

Difatti, l’estratto di zenzero può inibire la crescita di numerosi tipi di batteri. Per quanto riguarda i batteri presenti nelle vie orali, lo zenzero sembra essere efficace contro i batteri legati alla gengivite e alla periodontite.

Zenzero

Lo zenzero fresco può inoltre essere efficace contro i virus respiratorio sinciziale, una causa diffusa di infezione respiratoria.

OTTIMO CONTRO NAUSEA

Lo zenzero sembra essere molto efficace anche contro la nausea.

Questa spezia sembrerebbe essere un ottimo rimedio per la diminuzione di tale questa sensazione di malessere in individui sottoposti a determinati tipi di interventi chirurgici o in gravidanza. Abbiamo dunque riportato alcuni dei più importanti benefici.

Dosi

Per via orale:

  1. .per ridurre sintomi legati al periodo mestruale si consigliano 250 mg di specifici estratti di zenzero 4 volte al giorno per i primi 3 giorni di mestruazioni;
  2. .per nausea e vomito legata al periodo di gravidanza si consigliano tra i 500 e i 2500 mg al giorno divisi in 2–4 assunzioni per un massimo di 3 settimane;
  3. .per nausea e vomito legati ad un intervento chirurgico si consigliano 1-2 grammi di polvere di radice di zenzero 30–60 minuti prima dell’induzione dell’anestesia;
  4. .per giramenti di testa si consiglia una singola dose da 1 grammo di zenzero. 

Per vie respiratorie:

  1. .per nausea e vomito legato ad una operazione chirurgica si consiglia di inalare una soluzione contenente oli essenziali di zenzero. Per una terapia aromatica di consiglia di inalare dal naso e espirare dalla bocca almeno 3 volte dopo l’operazione, sempre dopo specifico consulto medico.

Applicazione sulla pelle:

  1. .per condizioni di artrite si consiglia l’applicazione di un gel specifico contenente zenzero per un massimo di 4 grammi al giorno.

Vediamo ora se vi sono delle controindicazioni o effetti indesiderati rispetto al consumo dello zenzero. 

Controindicazioni

Nonostante lo zenzero sia considerato un alimento estremamente sicuro se assunto per via orale in quantità appropriata, è bene comunque consultare il proprio medico prima di assumerne una grande quantità durante la gravidanza o in presenza di particolari condizioni di salute.

A tal proposito, viene spesso raccomandato di evitare l’assunzione di zenzero a donne prossime al parto o che hanno fatto esperienza di un aborto spontaneo. Bisogna però tener conto dell’esistenza di opinioni contrastanti.

Esistono infatti alcune preoccupazioni rispetto all’effetto dello zenzero sugli ormoni del feto. Nonostante ciò, studi eseguiti su tali soggetti hanno riportato la possibilità di assumere zenzero in modo sicuro per sintomi quali nausea. 

È opportuno ribadire che non esistono evidenze che riportino una maggiore probabilità di danni al feto legati all’assunzione di zenzero. Sempre in relazione agli effetti dello zenzero sulle donne, alcune hanno segnalato un sanguinamento mestruale maggiore durante l'assunzione di zenzero

Altre persone invece possono fare esperienza di lievi effetti collaterali tra cui bruciore di stomaco, diarrea e mal di stomaco. 

Lo zenzero viene inoltre definito come sicuro per  uso cosmetico, se usato per un breve periodo di tempo o attraverso metodiche corrette.

In alcuni individui, l’utilizzo dello zenzero sulla pelle potrebbe provocare irritazione e arrossamenti. Per quanto riguarda individui che soffrono di diabete, lo zenzero potrebbe aumentare i livelli di insulina e/o diminuire il livello di zucchero nei sangue. 

Infine, il consumo di zenzero potrebbe andare a peggiorare alcune condizioni riguardanti il malfunzionamento del sistema cardiocircolatorio

Ricette

Come precedentemente accennato, lo zenzero viene comunemente utilizzato per la realizzazione di diverse ricette. Il suo sapore è leggermente piccante, per cui bisogna non esagerare nelle dosi. 

Dunque viene largamente utilizzato per arricchire il sapore di piatti, a partire da quelli appartenenti alla cucina orientale fino ai più comuni piatti a base di carne, pesce, verdure, ma anche di dolci.

RICETTA TISANA ALLO ZENZERO

In cima alle possibili ricette troviamo la tisana a base di zenzero per due persone. Questa può essere realizzata impiegando zenzero fresco o in polvere, che viene fatto bollire in acqua.

La Ricetta

icona Difficoltà ricetta Difficoltà: Facile

icona Preparazione ricetta Preparazione: 15 min.

Ingredienti

  1. .40 gr di radice di zenzero fresco
  2. .600 gr di acqua
  3. .limone q.b. (facoltativo)

Procedimento

Sbuccia lo zenzero e tagliatelo a pezzi piccolissimi (oppure utilizzare lo zenzero in polvere). Continua versando l’acqua in un pentolino e mettila sul fuoco. A questo punto immergi lo zenzero nell’acqua e fallo bollire per circa 10 – 15 minuti, quindi attraverso l’aiuto di un colino, versa la tisana nelle tazze. Per aumentare le proprietà benefiche e il gusto, la tisana allo zenzero può essere arricchita anche da altri ingredienti quali miele, curcuma e cannella.

Di seguito riportiamo la ricetta per dei biscotti allo zenzero. 

BISCOTTI ALLO ZENZERO

Vediamo adesso la ricetta di biscotti per 8 persone

La Ricetta

icona Difficoltà ricetta Difficoltà: Facile

icona Cottura ricetta Cottura: Forno

icona Preparazione ricetta Preparazione: 30 min.

Ingredienti

  1. .300 gr di farina
  2. .150 gr di burro
  3. .120 gr di zucchero
  4. .70 gr di zenzero fresco (o un cucchiaino di zenzero in polvere)
  5. .Scorza di limone (q.b)
  6. .1 uovo

Procedimento

Unisci in una ciotola lo zucchero, farina e zenzero fresco grattugiato (o in polvere). Aggiungi il burro a temperatura ambiente, l’uovo, e la scorza di limone. Lavora il tutto con le mani su un piano infarinato, fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto avvolgi con la pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per mezz’ora. Stendi l’impasto e ricavarne delle forme. Far cuocere in forno ventilato per circa 15–20 minuti a 180 gradi.

Potrebbero interessarti anche: